SUPERVISIONE CLINICA

Uno spazio di confronto rivolto a psicologi, psicoterapeuti e operatori del sociale.

Nelle professioni di aiuto è centrale l’incontro con l’altra persona, dimensione affascinante e stimolante. Spesso il professionista, psicologo o psicoterapeuta, si trova ad accogliere, contenere ed elaborare emozioni e vissuti intensi.

La supervisione vuole essere un tempo nel quale creare nessi tra teoria e clinica, dando un nome a quanto accade.

Questo tempo può configurarsi come un momento di supporto quando il professionista incontra situazioni cliniche complesse o quando vive una impasse nel lavoro con la persona, ma può arricchire e donare nuove sfumature anche a percorsi che non vivono momenti di particolare urgenza.

Al tempo stesso, può essere uno spazio nel quale osservare i processi che si sviluppano nell’incontro e nella relazione con il paziente, affinando metodo e tecnica clinica e costruendo sempre più una propria identità professionale.

Chi richiede una supervisione?

Lo spazio di supervisione è rivolto a psicologi, psicoterapeuti, professionisti del sociale (es. educatori, pedagogisti) e docenti e può riguardare i seguenti ambiti:

  • Percorsi di psicoterapia
  • Sostegno psicologico
  • Psicodiagnostica e stesura relazione
  • Ambito scolastico, educativo, comunitario, assistenziale.

La supervisione clinica in pratica

✓ La durata della supervisione è di 50 minuti.

 ✓ Concorderemo insieme  il primo appuntamento e, in quella sede, stabiliremo insieme la cadenza dei nostri incontri.

✓ Possiamo incontrarci online o in presenza presso lo studio.

La supervisione clinica in pratica

✓ La durata della supervisione è di 50 minuti.

 ✓ Concorderemo insieme  il primo appuntamento e, in quella sede, stabiliremo insieme la cadenza dei nostri incontri.

✓ Possiamo incontrarci online o in presenza presso lo studio.

Per richiedere una supervisione, chiamami o scrivimi una mail